Osteria Mulin Vecio

Abbiamo una ampia sala interna con 100 posti a sedere, e per le belle giornate c'è anche un accogliente giardino con altrettanti posti.

Il Mulin Vecio è una delle osterie storiche friulane più affascinanti e caratteristiche. Si trova nella bellissima Gradisca d'Isonzo e ne costituisce uno dei più amati luoghi d'incontro.

La sua storia comincia nel 1964, quando Bruno Spessot decide di trasformare un antico mulino ad acqua in una rivendita di vini locali. E, poco tempo dopo, alla rivendita affianca l'osteria. E' così che il mulino smette di girare e le sue ampie sale dove si perpetua il rito del tajut friulano si trasformano in uno dei punti di riferimento di Gradisca per avventori di ogni età.

Qui, dove la cordialità e l'affabilità di Bruno Spessot e sua moglie Alba intrattenevano spesso fino a notte fonda i clienti, oggi sono la passione, la professionalità e l'ospitalità dei figli Luca e Cesare ad accogliere gli avventori facendoli sentire a loro agio come fossero a casa propria.

Entrare al Mulin Vecio è un tuffo nella storia: tutto qui parla di amore e rispetto delle tradizioni e delle ritualità sociali di questa terra. La sala principale dell'osteria è particolarmente suggestiva: dalle grandi travi di legno del soffitto, infatti, pendono decine di antichi paioli in rame. I tavoli in legno scuro accolgono gli avventori da decenni con la rusticità e il calore tipici di un ambiente casalingo e semplice. D'estate, poi, è possibile scegliere di godersi il fresco giardino esterno dove le serate passano lente e gradevolissime.

Al Mulin Vecio, oggi come in passato, si va per condividere il momento festoso del tajut, il bicchiere di vino che si prende in compagnia prima di tornare a casa a cenare. Il buon vino locale di solito si fa accompagnare da qualche fetta di ottimo prosciutto San Daniele, che qui viene tagliato ancora a mano come una volta. Ma è possibile anche gustare altri buoni salumi friulani o i formaggi più o meno stagionati che custodiscono tutto il profumo delle montagne di questa regione.

Il Mulin Vecio, però, offre ai suoi avventori anche la possibilità di godersi un buon piatto caldo: dalla Salsiccia di Cragno con i crauti, di tradizione slovena, alla tipica zuppa jota, dal gulasch con polenta alla trippa alla parmigiana. E poi ancora il baccalà alla vicentina o il cotechino con brovada, i crauti con wurstel preparati secondo la tradizione della "defonta", cioè del defunto Impero Asburgico, o il minestrone di pasta e fagioli. Piatti semplici, insomma, casalinghi e gustosi, che sanno mescolare con sapienza i frutti della terra alla carne, la tradizione friulana con quella mitteleuropea. E se rimane voglia di dolce non manca mai una buona fetta di strudel o d'estate le pesche con il vino.

Partner di Friuli Vimado

Alcune foto dell'osteria Mulin Vecio

Informativa Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi